News | Il Lombardia | Paris-Tours ottobre 11, 2019

Il Lombardia e Paris-Tours: ecco le formazioni dell’UAE Team Emirates

Le due gare che chiudono il calendario di corse europee della formazione emiratina

L’UAE Team Emirates si appresta a chiudere la propria stagione di gare europee, prendendo parte a Il Lombardia (World Tour, sabato 12 ottobre) e alla Paris-Tours (1.HC, domenica 13 ottobre).

 

L’ultima Classica Monumento della stagione, ovvero Il Lombardia, vedrà l’UAE Team Emirates schierare sette ciclisti in rappresentanza di cinque nazioni.
Il direttore sportivo Marco Marzano (Ita) potrà contare su:
– Rui Costa (Por)
– Marco Marcato (Ita)
– Daniel Martin (Irl)
– Simone Petilli (Ita)
– Jan Polanc (Slo)
– Rory Sutherland (Aus)
– Diego Ulissi (Ita)

 

Le aspettative di Rui Costa: “Dopo un Campionato del Mondo molto duro, sto ritrovando la brillantezza per essere pronto ad affrontare un appuntamento importante e impegnativo come Il Lombardia. Il finale di gara penalizza un po’ le mie caratteristiche, proverò a gestirmi bene e a muovermi con attenzione per cercare di realizzare una bella prestazione”.

 

La corsa partirà da Bergamo e terminerà a Como dopo 243 km lungo i quali i corridori affronteranno nell’ordine le ascese del Colle Gallo (55,1 km), del Colle Brianza (114,4 km), della Madonna del Ghisallo (178,9 km) della Colma di Sormano (192,4 km), del Civiglio (226,2 km) e del San Fermo della Battaglia (237,6 km).

 

Alla Paris-Tours (217 km), sarà il tecnico Simone Pedrazzini (Sui) a guidare i seguenti atleti:
– Tom Bohli (Sui)
– Nicolas Dalla Valle (Ita)
– Vegard Stake Laengen (Nor)
– Rui Oliveira (Por)
– Rory Sutherland (Aus)

 

Ultima gara stagionale per Rui Oliveira: “E’ lo sforzo finale per me in questa prima annata con l’UAE Team Emirates: come sempre, mi piacerebbe essere competitivo, sfruttando una condizione che è buona e un percorso che si adatta alle mie caratteristiche.
Si conclude una stagione nella quale ho imparato molto, ogni corsa è stata l’occasione per migliorare e apprendere qualcosa di nuovo dai miei compagni e dallo staff”.