News | UAE Tour febbraio 23, 2022

E’ già un Pogačar da vittoria

A Jebel Jais, lo sloveno si impone nella tappa ed è il nuovo leader della generale

Al suo quarto giorno di gara nel 2022, Tadej Pogačar ha già scritto il primo capitolo del libro delle vittorie stagionali personali, andando a conquistare un traguardo che ancora non era incluso nel suo giovane ma ricco palmares (31 successi, compreso quello odierno).

 

Il capitano dell’UAE Team Emirates ha vinto la 4^tappa dell’UAE Tour, imponendosi sull’arrivo in salita di Jebel Jais (salita di 18,8 km al 5,7% di pendenza media), traguardo dove lo scorso anno fu preceduto da Jonas Vingegaard.
Quest’anno, il successo non è sfuggito a Pogačar, bravissimo a finalizzare nel migliore dei modi il grande lavoro di tutta la formazione emiratina, con Mikkel Bjerg e Rafal Majka particolarmente in vista.

 

Dopo una discreta selezione del gruppo lo sloveno, con una volata in vista del traguardo, ha preceduto nell’ordine Adam Yates (Ineos-Grenadiers) e Aleksandr Vlasov (Bora-hansgrohe), issandosi al primo posto nella classifica generale dell’UAE Tour (Ganna 2° a 2”, Vlasov 3° a 13”).

 

Per l’UAE Team Emirates, che nella graduatoria generale ha anche João Almeida al 6° posto (+28”), sono 6 le vittorie in questa stagione.

 

Pogačar: “Mi piace sempre vincere, esserci riuscito rende questa giornata bellissima per me e per la squadra. Come team abbiamo corso bene, provando a muoverci anche con João e Rafal: quest’ultimo, oggi era lo scalatore più forte del gruppo.
João e Rafal sono stati ottimi anche nel finale nel lanciarmi verso la volata, la vittoria ripaga tutto il lavoro svolto nei mesi scorsi, è bellissimo iniziare la stagione così.

 

Nonostante tutti gli attacchi che si susseguivano in salita, vedevo che praticamente tutti i big della corsa rimanevano nel gruppo di testa, così ho controllato che si arrivasse nel finale con il gruppo compatto, dato che sapevo non sarebbe stato possibile realizzare un’azione solitaria e che in una volata finale avrei invece potuto vincere.

 

Già in allenamento, anche dopo essere guarito dal Covid-19, le sensazioni erano molto buone, ma in gara tutto può essere differente; il periodo della malattia non è stato così pesante per me perché ho avuto il supporto della squadra, che mi ha sostenuto e mi ha dato tranquillità: anche per questo, il risultato di oggi è frutto di un lavoro complessivo di tutto il team. Avere una squadra così, dà la pelle d’oca”.

 

Per la 5^tappa, la Ras al Khaimah Corniche-Al Marjan Island (182 km), torneranno in azione i velocisti.

 

Ordine d’arrivo 4^tappa
1. Tadej Pogačar (UAE Team Emirates) 4h49’24”
2. Adam Yates (Ineos-Grenadiers) s.t.
3. Aleksandr Vlasov (Bora-hansgrohe) s.t.

 

Classifica generale dopo la 4^tappa
1. Tadej Pogačar (UAE Team Emirates) 14h02’34”
2. Filippo Ganna (Ineos-Grenadiers) +2”
3. Aleksandr Vlasov (Bora-hansgrohe) +13”
6. João Almeida (UAE Team Emirates) +28”