News | Challenge Mallorca maggio 13, 2021

Ryan Gibbons vince il Trofeo Calvia

Il campione africano trionfa grazie a un attacco a lunga gittata

Ryan Gibbons ha iniziato nel migliore dei modi la rassegna del Challenge Mallorca, conquistando il successo nel Trofeo Calvia (1.1) al termine di una lunga fuga conclusa da un duello in volata.

 

Su un percorso di 168,7 km che proponeva ben 3400 metri di dislivello, Gibbons è andato all’attacco a 70 km dal traguardo in un drappello di 7 uomini, ridottisi poi a soli due atleti, ovvero il corridore dell’UAE Team Emirates e Anthony Delaplace (Arkea-Samsic).

 
Gibbons si è dimostrato più veloce allo sprint del suo avversario, andando a ottenere il primo successo su strada da quando si è laureato campione continentale africano. Il gruppo ha tagliato il traguardo con un ritardo di 41”.

 

Con la vittoria di oggi, sale a 11 il computo delle vittorie stagionali per l’UAE Team Emirates.

Buona prestazione anche da parte di Sven Erik Bystrøm, propositivo per tutta la gara e 6°nell’ordine d’arrivo.

 

Il Challenge Mallorca proseguirà con la seconda corsa in programma, ovvero il Trofeo Serra de Tramuntana (1.1), gara adatta ai velocisti e quindi anche ad Alexander Kristoff.

 

Gibbons: “Sono davvero entusiasta per il successo di oggi. Ho corso in maniera aggressiva fin dall’inizio della gara, provando assieme a Bystrøm ad andare in fuga. Dopo 70-80 km dal via, mi sono inserito in un gruppo di attaccanti, per poi restare in testa alla corsa solo con Delaplace.

 

E’ stata una gara impegnativa e la durezza del percorso si è fatta sentire nelle gambe, ma sapevo di avere buone possibilità di vittoria in un duello in volata e quindi sono molto soddisfatto per aver sfruttato al meglio questa occasione.Ci aspettano altre tre corse qui a Mallorca in questa settimana, tutta la squadra è motivata per continuare a esprimersi ad alto livello”.

 

Ordine d’arrivo Trofeo Calvia

 
1.Ryan Gibbons (UAE Tam Emirates) 4:21:04
2.Anthony Delaplace (Arkea Samsic) s.t
3.Rune Herregodts (Sport Vlaanderen-Baloise) +41’’
6.Sven Erik Bystrøm (UAE Team Emirates) s.t.

 

———————————————————————————————————————–

 

Giornata dura al Giro, Formolo sale in classifica generale

 

Al Giro d’Italia, Davide Formolo rimane nei quartieri alti della classifica generale anche dopo la battagliata 6^frazione (Grotte di Frasassi-Ascoli Piceno di 160 km con arrivo in salita), guadagnando anche una posizione: il corridore italiano è salito all’11° posto, a 55” dalla nuova maglia rosa Attila Valter (Groupama-FDJ).

 

L’UAE Team Emirates si è schierata al via della tappa odierna con un corridore in meno, dato che Joe Dombrowski non ha potuto riprendere la corsa a causa del trauma cranico causato dalla caduta occorsa nella 5^frazione.

 

 

Il vincitore di giornata è stato lo svizzero Gino Mader (Bahrain -Victorious), giunto solitario sul traguardo (Formolo 17° a 40”).

 

Il Giro proporrà per la 7^tappa, la Notaresco-Termoli di 181 km, un percorso che dovrebbe offrire un’altra opportunità ai velocisti.

 

Ordine d’arrivo 6^tappa del Giro d’Italia

 
1.Gino Mader (Bahrain-Victorious) 4:17:52
2.Egan Bernal (Ineos-Grenadiers) +12’’
3.Dan Martin (Israel Start Up Nation) s.t
17. Davide Formolo (UAE Team Emirates) +40”

Classifica generale Giro d’Italia dopo la 6^tappa

 
1.Attila Valter (Groupama-FDJ) 22:17:06
2. Remco Evenepoel (Deceuninck-Quickstep) +11’’
3. Egan Bernal (Ineos-Grenadiers) +16’’
11. Davide Formolo (UAE Team Emirates) +55