News | Tour de Suisse | Tour of Slovenia giugno 9, 2021

Terza piazza per Rui Oliveira in Slovenia

Nel Tour de Suisse, Molano è 6° sotto il diluvio

UAE Team Emirates subito ambiziosa nella frazione inaugurale del Tour of Slovenia, 151,5 km da Ptuj a Rogaska Slatina.

 
La formazione emiratina ha colto il 3° posto in volata grazie a Rui Oliveira, dopo che durante la tappa Laengen aveva offerto un sostanziale contributo in testa al gruppo per neutralizzare la fuga principale di giornata (6 attaccanti).

 
Nel finale di gara si è visto in testa al plotone anche Tadej Pogačar, il quale ha lasciato poi spazio al compagno di squadra Matteo Trentin, ultimo uomo per Rui Oliveira: il portoghese, nonostante una buona accelerazione, è stato preceduto dal vincitore Phil Bauhaus (Bahrain-Victorious) e da Jon Aberasturi (Caja Rural-Seguros RGA).
Da segnalare che dopo pochi chilometri dal via Pogačar e Trentin erano rimasti coinvolti, senza conseguenze, in una caduta in gruppo.

 
Rui Oliveira: “E’ stato un avvio di gara nervoso, caratterizzato da alcune cadute: anche Matteo Trentin, nostro uomo deputato per la volata, è stato coinvolto in una di queste e, pur non avendo riportato per fortuna conseguenze, abbiamo deciso di cambiare il programma per il finale, così ho disputato io lo sprint. I miei compagni hanno lavorato alla perfezione, è stato fantastico vedere campioni come Tadej Pogačar e Diego Ulissi dare il loro contributo per me. Avevo buone gambe che mi hanno permesso di conquistare il primo podio in maglia UAE Team Emirates: spero di riuscire a dare continuità ai risultati”.

 

La 2^tappa prenderà il via da Zalec e terminerà, dopo 147 km, a Celje con gli ultimi 2000 metri in ascesa (pendenza media del 6,7% e punte del 12%).

 
Ordine d’arrivo 1^tappa
1. Phil Bauhaus (Bahrain-Victorious) 3h33’45”
2. Jon Aberasturi (Caja Rural-Seguros RGA) s.t.
3. Rui Oliveira (UAE Team Emirates) s.t.

 

 

Classifica generale dopo la 1^tappa
1. Phil Bauhaus (Bahrain-Victorious) 3h33’35”
2. Jon Aberasturi (Caja Rural-Seguros RGA) +4”
3. Rui Oliveira (UAE Team Emirates) +6”

 

————————————————

La 4^tappa del Tour de Suisse ha proposto uno scenografico arrivo su una pista dell’aeroporto Saanen di Gstaad: sotto una fitta pioggia, l’elvetico Stefan Bissegger (Ef-Nippo) ha regolato in una volata a tre Benjamin Thomas (Groupama-FDJ) e Joey Rosskopf (Rally Cycling), coronando al meglio una fuga della quale faceva parte anche Joel Suter (Switzerland National Team), 4°.

 
Il gruppo principale, parzialmente selezionatosi sull’unica asperità di giornata, ovvero il Saanenmoser Pass (7,5 km al 4,4,% con scollinamento a 9,5 km dall’arrivo) ha raggiunto il traguardo con 5’16” di ritardo dal vincitore; tra gli uomini lanciatisi nello sprint per i piazzamenti ha ben figurato anche Juan Sebastian Molano, 6° nell’ordine d’arrivo di tappa.

 
Mathieu Van Der Poel (Alpecin-Fenix) rimane in testa alla classifica generale, nella quale Marc Hirschi occupa la 14^piazza (+52”)
I corridori saranno attesi domani dalla Gstaad-Leukerbad, 175,2 km con arrivo in salita (4,1 km al 7%).

 

 

Molano: “Oggi è stata sicuramente una gara complicata, con la fuga che è partita senza che nessuno facesse la mossa giusta per ricucire il distacco. La squadra ha fatto un buon lavoro con De la Cruz e Troia a scortarmi nella discesa che poteva essere pericolosa data la pioggia. Nel finale Gibbons mi ha preparato al meglio la volata e io ho dato tutto quello che avevo

 

 

Ordine d’arrivo 4^tappa
1. Stefan Bissegger (Ef-Nippo) 3h46’21”
2. Benjamin Thomas (Groupama-FDJ) s.t.
3. Joey Rosskopf (Rally) s.t.
6. Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) +5’16”

 

Classifica generale dopo la 6^tappa
1. Mathieu Van Der Poel (Alpecin-Fenix) 12h40’51”
2. Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quik Step) +1”
3. Stefan Kung (Groupama-FDJ) +4”
15. Marc Hirschi (UAE Team Emirates) +52”