News | Tour de Romandie aprile 30, 2019

Tom Bohli sule sul podio del prologo al Tour de Romandie

Rui Costa conquista la decima piazza e parte col piede giusto per la Generale

Un prologo di 3.9 chilometri lungo le rive del lago di Neuchatel ha aperto il Tour de Romandie 2019. Ottima la prova del cronoman svizzero della UAE Team Emirates Tom Bohli che si piazza al terzo posto con un ritardo di 60 centesimi di secondo dal vincitore di giornata, lo sloveno Jan Tratnik (Baharin-Merida), che a sua volta ha distanziato di qualche centesimo Primoz Roglic (Jumbo-Visma). 

 

“Sono contento della prova che ho fatto” dice Bohli “ma sono anche un po’ rammaricato per aver perso per soli 60 centesimi di secondo. Tra l’altro ho dovuto cambiare traiettoria impostando la curva prima del tratto in salita sul pavè a causa di un uccello che era sulla sede stradale. Questo, spaventatosi, ha preso il volo verso di me e mi ha costretto ad una contrazione con la testa per evitarlo. Tutte piccole cose, ma anche 60 centesimi di secondo sono pochi. Peccato, oggi mi è mancato veramente pochissimo”.  

 

Buona anche la frazione cronometrata dell’ex campione del mondo Rui Costa, giunto con 5 secondi di ritardo, che ambisce ad una classifica di vertice dopo i podi conquistati nel 2012, 2013, 2014 e il quinto posto del 2018. 

 

Domani la prima frazione in linea da Neuchatel a La Chaux-de-Fonds, 2700 metri di dislivello su un percorso che misura 168.4 chilometri, ma che non dovrebbe evitare uno sprint a ranghi compatti. 

 

Ordine d’arrivo e classifica generale 

 

1 Jan Tratnik (Slo) Bahrain-Merida 0:05:06

2 Primoz Roglic (Slo) Team Jumbo-Visma 0:00:01

3 Tom Bohli (Swi) UAE Team Emirates 0:00:01

10 Rui Costa (Por) UAE Team Emirates 0:00:05