News | Team dicembre 20, 2021

Allan Peiper si concentrerà sulla propria salute nel 2022

"Non riuscirei a esercitare il mio lavoro nella maniera che vorrei"

Dopo aver lasciato il ruolo di direttore sportivo al termine della Paris-Roubaix 2021, Allan Peiper indirizzerà la propria attenzione sulla sua salute.

 
Vi era l’auspicata prospettiva che il tecnico australiano potesse continuare la collaborazione con l’UAE Team Emirates in veste di consulente, ma Peiper ha scelto di concentrarsi sulla sua vita privata dopo tre magnifici anni trascorsi con la squadra.

 

Peiper: “Il trattamento per combattere il cancro, al quale mi sono sottoposto negli ultimi sei anni, ha avuto un forte impatto su di me, sia sul piano fisico che mentale, a tal punto che sento che non riuscirei a esercitare il mio lavoro nella maniera piena che vorrei.

 

I tre recenti anni vissuti nell’UAE Team Emirates hanno rappresentato per me un’esperienza bellissima. La squadra mi ha accolto pur sapendo che stavo convivendo con la malattia, offrendomi ogni tipo di opportunità, un immenso supporto e una comprensione per le quali sono completamente riconoscente”.

 

Peiper si è unito alla formazione emiratina nel 2019, rivestendo un ruolo primario nella conquista di molti successi della squadra, a partire dai due trionfi al Tour de France.

 

Mauro Gianetti, team principale dell’UAE Team Emirates, ha così espresso la sua gratitudine per il tecnico australiano: “Pur facendo un passo indietro, Allan rimarrà sempre un membro della nostra squadra. In questi tre anni abbiamo avuto modo tutti di imparare qualcosa da lui. La sua professionalità, il suo impegno e le sue conoscenze sono stati di un valore inestimabile per la squadra: siamo tutti grati e riconoscenti per quanto ha fatto per noi.

 

Auguriamo ad Allan il meglio e lo supportiamo tutti in questa sua battaglia, sapendo che la affronterà con la consueta grinta e determinazione. Il posto per lui in squadra ci sarà sempre, la porta rimarrà aperta per accoglierlo non appena le sue condizioni di salute saranno migliorate”.